Storia

Dompe

Gian Antonio Dompé nasce a Bene Vagienna (Cuneo). In età giovanile svilupperà quella passione per le scienze chimico-farmaceutiche che darà inizio all’avventura imprenditoriale della sua famiglia.

Il monaco austriaco Gregor Mendel pubblica alcuni studi sulla trasmissione dei caratteri ereditari. Dimenticati per anni, verranno riscoperti solo all’inizio del ventesimo secolo.

Gregor Mendel (1822-1884), biologo considerato il precursore della moderna genetica per le sue osservazioni sui caratteri ereditari.
Fonte: NIH

Louis Pasteur riesce a ottenere un vaccino attenuato contro la rabbia selezionando mutanti del virus con una virulenza ridotta verso l’uomo e gli animali.

Louis Pasteur (1822-1895), chimico e microbiologo francese, considerato il fondatore della moderna microbiologia grazie alle numerose scoperte nella sua attività di ricerca.

Dompe

Dopo gli studi di chimica e farmacia alla Regia Università di Torino e la specializzazione a Londra, il figlio di Gian Antonio, Onorato Dompé, fonda con un socio il laboratorio Dompé-Adami in via Pantano 5 a Milano, nelle immediate vicinanze del principale ospedale cittadino, la Ca’ Granda.

Dompe

Onorato acquista la Farmacia Centrale di piazza della Scala, forse la più importante di Milano. Negli anni seguenti si espande aquisendo altre tre farmacie a Milano (in piazzale Missori), Palermo e a Ponte Chiasso, in Svizzera.

Dompe

Onorato fonda la catena delle Farmacie italo-inglesi, che operano secondo innovativi standard britannici. Per due decenni gestisce contemporaneamente diverse farmacie: un’altra a Milano (in piazzale Missori), una a Palermo (in piazza Bologni) e una a Ponte Chiasso, in Svizzera, dove sviluppa un altro stabilimento di produzione.

Dompe

Il laboratorio Dompé-Adami si ingrandisce e si trasferisce in nuovi locali in via Pantano 5, nelle immediate vicinanze del principale ospedale di Milano, la Ca’ Granda.

Dompe

Onorato acquista l’intero stabile di via San Martino 12 a Milano e vi trasferisce l’azienda e la famiglia. Continuerà per tutta la vita a condurre personalmente sperimentazioni di nuovi preparati farmaceutici.

Mentre lavora su un batterio considerato causa potenziale dell’influenza, Alexander Fleming nota un alone bianco in un terreno di coltura lasciato alcuni giorni incustodito. È la nascita della penicillina e dell’era degli antibiotici.

Alexander Fleming (1881-1955) medico, biologo e farmacologo scozzese, noto per aver scoperto l’enzima lisozima e la penicillina, premio Nobel per la medicina nel 1945.

Fonte: Official photographer

Dompe

Franco Dompé, figlio di Onorato, converte l’operato del padre in un’attività industriale vera e propria e, dopo la laurea in Chimica e Farmacia conseguita nel 1936 all’Università di Pavia, fonda un laboratorio in via Bocconi 9 a Milano.
È il primo nucleo della Dompé farmaceutici.

Dompe

Nonostante le difficoltà della guerra, l'impresa di Franco cresce e raggiunge stabilmente le attività di Onorato nella sede di via San Martino 12, che ancora oggi la ospita.

Dompe

La Dompé farmaceutici si afferma specializzandosi nella produzione di medicinali in fiale. L'impianto, inaugurato alla presenza del Cardinale di Milano, Monsignor Ildefonso Schuster, è il più grande al mondo.

James Dewey Watson e Francis Crick individuano la struttura a “doppia elica” del DNA. Per questa scoperta riceveranno il Premio Nobel nel 1962.

James Dewey Watson (1928), biologo statunitense, e Francis Crick (1916-2004), neuroscienziato, biofisico, biologo molecolare britannico, scopritori della struttura molecolare del DNA e vincitori del premio Nobel per la medicina nel 1962.

Fonte: Marjorie McCarty

Dompe

Nel 1956 l’azienda sponsorizza le Olimpiadi di Cortina d’Ampezzo per le quali assicura anche tutti i servizi medici. Negli anni Cinquanta e Sessanta lancia una serie di innovative attività di marketing, tra cui le prime crociere dedicate ai medici e il “product placement” dello sciroppo Guaiacalcium nel film Ieri, oggi e domani... di Vittorio De Sica.

Har Gobind Khorana e Marshall Warren Nirenberg decifrano il linguaggio del codice genetico del DNA attraverso gruppi di tre basi (triplette). Saranno entrambi insigniti del Premio Nobel nel 1968.

Har Gobind Khorana (1922-2011) e Marshall Warren Nirenberg (1927-2010), biochimici indiano e statunitense. Le ricerche nella descrizione del codice genetico e sul ruolo della sintesi proteica valsero loro il premio Nobel per la medicina nel 1968.

Fonte: Foto Khorana: See page for author / Public domain
Foto Nirenberg: MacVicar, N. - National Institutes of Health / Public domain

In Gran Bretagna nasce la prima bambina con fecondazione in provetta.

Charles Weissmann e il suo team riescono a produrre un farmaco l'interferone, utilizzando batteri geneticamente modificati.

Charles Weissmann (1931), biologo molecolare svizzero, noto per la prima clonazione ed espressione dell’interferone e per il contributo allo svelamento della genetica molecolare delle malattie prioniche neurodegenerative.

Fonte: Hans van Dijk / Anefo / CC0

Dompe

Sergio Dompé definisce la nuova linea strategica dell’azienda: investire in ricerca e focalizzare l’impegno su aree terapeutiche mirate, come quelle relative all'infiammazione, ai dolori osteoarticolari e ai problemi respiratori.

Rita Levi Montalcini e Stanley Cohen ricevono il Premio Nobel per la Medicina per la scoperta del fattore di crescita nervosa (NGF, Nerve Growth Factor).

Rita Levi Montalcini (1909-2012), neurologa, accademica e senatrice a vita italiana. Nel 1986 ricevette, insieme al biochimico Stanley Cohen, il premio Nobel per la medicina per la scoperta del fattore di crescita nervosa (NGF).

Fonte: Foto Cohen: Courtesy: NICHD – NIH / Public domain
Foto Levi Montalcini: Presidenza della Repubblica / Attribution

Dompe

Nasce Dompé Biotec, polo di riferimento in Italia e in Europa per l’innovazione biotecnologica.

Negli Stati Uniti viene effettuato il primo trattamento di terapia genica su una bambina affetta da deficit dell’enzima adenosina deaminasi. Due anni dopo, un trattamento simile verrà somministrato anche in Italia.

Dompe

Nasce a L'Aquila il polo produttivo Dompé, specializzato nella produzione di formulazioni orali, liquide e granulari per prodotti proprietari commercializzati a livello nazionale e internazionale.

All’Istituto Roslin di Edimburgo nasce Dolly, la prima pecora clonata attraverso l’inserimento in un ovulo del nucleo di una cellula adulta di mammella.

Fonte: Toni Barros, Brasil
CC BY-SA 2.0

L'intero DNA dell'uomo è decodificato grazie al Progetto Genoma Umano.


Fonte: U.S. Department of Energy, Human Genome Project / Public domain

Dompe

All’Aquila Dompé realizza un impianto biotech per la produzione di proteine ricombinanti utilizzate nel trattamento delle malattie rare.

Nel centenario dall’istituzione del premio Nobel, lo statunitense Leland H. Hartwell e i britannici R. Timothy Hunt e Paul M. Nurse ricevono il riconoscimento per la medicina grazie alla scoperta di alcuni fattori chiave della regolamentazione del ciclo cellulare.

Tim Hunt after seminar at UCSF, 05/2009
Fonte: Masur
CC BY-SA 4.0

Sir Paul Maxime Nurse, PRS (born 25 January 1949) is a British biochemist and Nobel laureate.
Fonte: Ryoko Mandeville on behalf of Paul Nurse
CC BY-SA 3.0

Dompe

Nasce in Italia Biogen Dompé, una joint venture tra Biogen Idec e Dompé interamente dedicata alla ricerca di nuove soluzioni terapeutiche per la sclerosi multipla. L’obiettivo è offrire farmaci biotecnologici innovativi ad alto profilo terapeutico.

Craig Venter e i suoi collaboratori realizzano un DNA completo in provetta, a cui seguirà il primo trapianto di materiale genetico da un micoplasma a un organismo di un'altra specie.

Credit to: Steve Jurvetson
CC BY 2.0 Attribution 2.0 Generic

La procedura di riprogrammazione delle cellule della pelle viene resa sicura: vengono trasformate in cellule staminali senza ricorrere alla clonazione o alla distruzione di embrioni. Vengono inoltre fatti passi avanti nella terapia genica dell’amaurosi congenita di Leber, grave malattia oculare.

Dompe

Nasce Amgen Dompé, una joint venture tra Amgen e Dompé focalizzata nello sviluppo di farmaci per l’oncologia e la nefrologia.

Su Nature viene pubblicata una ricerca sugli effetti della Rapamicina, un farmaco che agendo sul metabolismo potrebbe rappresentare un elisir di lunga vita.

Fonte: Ben Mills

Dompe

Dompé dà vita alla divisione Q-rare con l'obiettivo di offrire soluzioni terapeutiche innovative per il trattamento di patologie orfane di cura.

Craig Venter crea la prima “vita artificiale”, ovvero una cellula realizzata con DNA sintetico. Si tratta di un batterio il cui DNA è stato costruito in laboratorio ed è in grado di replicarsi.

Dompe

Dompé acquisisce i diritti per lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione della proteina NGF (Nerve Growth Factor) nella cura della cheratite neurotrofica, una patologia oculare rara. È la prima applicazione terapeutica degli studi valsi a Rita Levi Montalcini il Premio Nobel. Nello stesso anno Dompé acquisisce più del 30% di Philogen, azienda biotech impegnata nello sviluppo di farmaci oncologici.

Uno studio dimostra che, grazie all’assunzione di farmaci, il 96% dei soggetti sieropositivi ha meno probabilità di trasmettere l’HIV attraverso rapporti sessuali.

Dompe

Con l’ampliamento dell’impianto di produzione biotech dell’Aquila, Dompé aumenta le proprie potenzialità di ricerca e produzione nel campo delle biotecnologie.

Uno studio dimostra che le cellule di staminali embrionali di topo permettono la nascita di animali da madri surrogate.

Uno studio dei ricercatori dell’Università di Washington dimostra che da un prelievo di sangue materno e da un campione di saliva paterno sarà possibile predire l’intero genoma del feto.

Rita Levi Montalcini si spegne a Roma, all’età di 103 anni.

Dompe

Dompé inaugura la nuova sede di Milano e completa l’acquisizione di Anabasis, azienda italiana che sviluppa trattamenti innovativi per la cura di patologie oculari partendo dagli studi su NGF.

Parte lo studio clinico di Fase III condotto in Europa e negli USA per valutare l’efficacia del Reparixin nel miglioramento dell’efficienza del trapianto allogenico di isole pancreatiche.

Il Premio Nobel per la Medicina viene assegnato ai biologi James Rothman, Randy Schekman e Thomas Südhof, scopritori del meccanismo che regola il trasporto delle molecole all’interno delle cellule.

Secondo una previsione della Royal Society britannica, entro l’anno la produzione scientifica in Cina supererà quella statunitense, con sette anni di anticipo rispetto alla precedente stima.

Dompe

Prende il via la prima sperimentazione clinica internazionale di Fase I/II sull’impiego di rhNGF (recombinant human Nerve Growth Factor) per il trattamento della cheratite neurotrofica. Sono coinvolti 37 centri europei.

Dompé annuncia la designazione di un farmaco orfano per rhNGF nel trattamento della retinite pigmentosa da parte dell’EMA (European Medicines Agency) in Europa e della FDA (Food and Drug Administration) negli Stati Uniti.

Prende il via lo studio di Fase II/III per valutare l’efficacia e la sicurezza del Reparixin nel trapianto autologo di isole pancreatiche. Il trial verrà condotto negli Stati Uniti.

Fabiola Gianotti assume il ruolo di direttore generale del CERN di Ginevra: è la prima donna in assoluto a ricoprire questo incarico in 60 anni di vita del Centro Europeo per la Ricerca Nucleare.

Grazie all'ingegneria genetica viene sintetizzato un batterio artificiale con due molecole in più negli acidi nucleici, chiamate X e Y. Le due nuove "lettere" possono essere utilizzate per creare in laboratorio proteine con nuovi amminoacidi.

Fabiola Giannotti al CERN
Fonte: Maximilien Brice CC BY-SA 4.0

Dompe

Si conclude l'arruolamento del primo trial di Fase III, condotto da Dompé con Reparixin nel trapianto allogenico di isole pancreatiche.

Dompé inaugura una subsidiary a New York per coordinare le attività di Ricerca e Sviluppo di nuovi farmaci per la cura di patologie in oftalmologia, oncologia e trapianti.

Viene creato il primo vaccino per il virus Ebola con il 100% di efficacia. Viene testato su oltre quattromila persone in Guinea-Conakry, uno dei Paesi con contagio più diffuso, adottando una strategia "ad anello": a essere vaccinati sono i soggetti a contatto con chi ha appena ricevuto una diagnosi di infezione da virus (trattate anch'esse).

Nel campo delle neuroscienze viene fatta una scoperta destinata a riscrivere i libri di anatomia: l’esistenza del sistema immunitario anche a livello cerebrale. Per la prima volta nella storia viene individuata la presenza di tessuto linfatico nel cervello.

Grazie al progetto New Horizons sviluppato dalla Nasa, per la prima volta nella storia è possibile visualizzare le immagini del pianeta Plutone.

Modello di sonda spaziale New Horizons

Fonte: National Aeronautics and Space Administration (NASA)

Dompe

Il Comitato per i farmaci orfani dell’EMA (European Medicines Agency) designa la molecola biotecnologica sperimentale rhNGF messa a punto dalla ricerca Dompé come farmaco orfano per il trattamento della cheratite neurotrofica.

Inizia l’arruolamento per lo studio clinico di Fase II fRida nei pazienti con tumore della mammella metastatico triplo negativo.

Gli scienziati del LIGO (Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory) rilevano per la prima volta la presenza delle onde gravitazionali, le increspature che si formano nel tessuto spazio-temporale quando due masse si avvicinano tra loro ruotando velocemente una attorno all'altra. Si tratta di una scoperta importantissima, poiché conferma sperimentalmente ciò che un secolo prima Albert Einstein aveva previsto nella sua Teoria della Relatività Generale.

Solar Impulse, il primo aereo alimentato esclusivamente da pannelli fotovoltaici montati sulle ali, atterra ad Abu Dhabi dopo aver compiuto un viaggio attorno al mondo di quasi 42.000 chilometri. Tra le tappe più impegnative del viaggio, la traversata di cinque giorni no stop sopra il Pacifico.

Solar Impulse
Fonte: Matth1

CC BY-SA 3.0

Dompe

L’EMA valida la richiesta di autorizzazione in commercio di Cenegermin gocce oculari (Oxervate®), studiato per il trattamento della cheratite neurotrofica moderata e severa negli adulti.

Dompé acquisisce la divisione Farma del Gruppo farmaceutico Bracco.

La FDA statunitense approva l’utilizzo di dispositivi e sensori indossabili per monitoraggi accurati 24 ore su 24. Questi strumenti raccoglieranno dati da condividere con il centro medico, che saranno poi inviati agli smartphone e successivamente reindirizzati al cloud. Grazie all’aiuto di analisi e software dedicati, il cloud sarà in grado di trasmettere feedback all’utente. È un passo importante verso la cosiddetta “digital health”.

Wearable sensors
Fonte: David Baillot

Dompe

Nasce Dompé Primary, la divisione Dompé dedicata allo sviluppo e alla distribuzione di farmaci etici e di automedicazione, integratori, dispositivi medici e cosmetici per i settori cardiovascolare, gastrointestinale, pediatrico, neurologico, endocrinologico, urologico, oftalmico, stomatologico, respiratorio, integrazione di vitamine e minerali e igiene della persona.

A maggio, il Comitato per i farmaci a uso umano (Committee for Human Medicinal Products - CHMP) dell’EMA dà opinione positiva in merito all’autorizzazione all’immissione in commercio della molecola rhNGF. A luglio, la Commissione Europea autorizza l’immissione in commercio di un collirio a base di rhNGF: è il primo trattamento biotecnologico autorizzato per pazienti adulti con cheratite neurotrofica moderata o grave.

L’elevato livello innovativo del principio biotecnologico rhNGF sviluppato da Dompé ottiene lo status di procedura prioritaria (Fast Track) e Breakthrough Therapy Designation e Priority Review da parte della FDA statunitense.

Dompe

Ad agosto la FDA autorizza la commercializzazione del farmaco negli Stati Uniti.

Dompé Farmaceutici S.p.A. Socio Unico / Capitale sociale € 50.000.000,00
REA MI 289519 - Registro Imprese di Milano / Codice Fiscale e Partita IVA (VAT) IT00791570153