Una nuova sfida per l’azienda: l’integrazione e la nutraceutica

DSC5054a

La difficoltà di accesso alle cure primarie durante la fase più acuta dell’emergenza Covid-19 ha cambiato il rapporto tra paziente, medico, farmacia e ospedale, facendo emergere l’importanza della medicina di territorio. “Questo porta a rivedere il modello di assistenza riconoscendo un ruolo centrale alla farmacia, che diventa sempre più un hub di servizio sul territorio” sottolinea Davide Polimeni, Chief Commercial Officer Primary Care di Dompé farmaceutici.

Ed è proprio da qui che la Dompé farmaceutici ha continuato ad innovare. L’attenzione sempre più alta verso la propria salute, il nuovo approccio volto alla prevenzione oltre che al trattamento e il ruolo centrale delle farmacie hanno posto le basi per un cambio di paradigma della strategia aziendale. “Ci stiamo impegnando per introdurre nella nutraceutica e nell’integrazione l’approccio e la qualità di un’azienda farmaceutica”, spiega Polimeni. Se si analizza i mercati della prevenzione e degli integratori si scopre infatti, che sono trai settori più dinamici e in continuo cambiamento nell’ambito farmaceutico.

Durante il 2020 il consumo di vitamine, minerali, immunostimolanti e probiotici ha visto un aumento del 28%, per un giro d’affari complessivo stimato da Federsalus in circa 3,6 miliardi di euro. Il mercato italiano degli integratori alimentari si è sviluppato secondo una crescita costante negli ultimi anni, conquistando il primato in Europa. L’87% del valore si sviluppa nelle farmacie e parafarmacie del territorio, l’8% nella grande distribuzione organizzata. Ecco perché Dompé farmaceutici ha voluto trasferire la qualità della propria ricerca anche in questo ambito.

“Per tutte le questioni di salute poniamo l’accento sull’evidenza scientifica, pensando, costruendo e portando nuove proposte che siano validate scientificamente. Con gli integratori Bioritmon, per esempio, abbiamo adottato il nostro modello di lavoro e validazione sul supporto alle difese immunitarie e metabolismo energetico.”

"Vitamine gioielli della salute”: la tagline del prodotto presentato alla Fiera Campionaria di Milano (1960).


Questo nuovo prodotto, in realtà, porta con sé un piccolo pezzo di storia dell’azienda. Infatti, già alla fiera campionaria di Milano del 1960 era stato presentato il ricostituente Bioritmon con lo slogan “vitamine gioielli della salute”. Rimase sul mercato per molti anni, ma con il tempo le esigenze dei consumatori cambiano e così anche il focus dell’azienda che si concentrò poi su altri prodotti.

Quando è stato il momento di scegliere il nome per la nuova linea di nutraceutici targati Dompé, la decisione è stata più facile del previsto. Onorando la storia aziendale, questi prodotti con una formulazione del tutto nuova, sono stati creati con componenti basati sulla base di ricerche e studi scientifici. In questo momento, infatti, anche se la regolamentazione in ambito nutraceutico è ancora un po’ labile, la scelta della Dompé farmaceutici è stata quella di applicare ai nutraceutici standard rigorosi analoghi a quelli farmaceutici. Un impegno importante che conduce l’azienda verso un nuovo modo di approcciarsi al sistema salute.

Dompé farmaceutici S.p.A. Socio Unico / Capitale sociale € 50.000.000,00
REA MI 289519 - Registro Imprese di Milano / Codice Fiscale e Partita IVA (VAT) IT00791570153