Login

Tipo di accesso

Password dimenticata? Clicca qui

LOGIN
Annulla
Forgot error
DMP_ForgotOK Close

REGISTRATI

Se sei un Medico o un Giornalista e non hai ancora un account Dompé, clicca qui per accedere al modulo di registrazione.

REGISTRATI
 

News

Il video Dompé sulle malattie rare premiato agli Young Director Awards

Un riconoscimento internazionale per “The Rarest Ones”

  • “The Rarest Ones” è il video voluto da Dompé, azienda biofarmaceutica impegnata nella ricerca di soluzioni terapeutiche per malattie rare e orfane di cura, con il patrocinio di UNIAMO F.I.M.R. Onlus, e lanciato in occasione della Giornata mondiale delle malattie rare, lo scorso febbraio;
  • Il progetto, online sul canale YouTube Dompé a questo link, si è aggiudicato il riconoscimento nella categoria Web Film europeo alla sedicesima edizione degli Young Director Awards di Cannes;
  • Un award che si associa alla potenza comunicativa del video in cui il protagonista Tommaso, un ragazzo di 22 anni affetto da una malattia rara, presta il suo volto per raccontare un sorprendente parallelismo: quello di chi, non per sua scelta, vive essendo “raro”, siano questi animali o persone.

Milano, 1 luglio 2015. Sono quasi 900mila le visualizzazioni su YouTube (link al video). Un numero in continua crescita, che fa riflettere sull’efficacia della comunicazione video nel divulgare un messaggio che non lascia indifferenti: l’attenzione verso chi convive, ogni giorno, con una malattia rara.

Dopo il successo tra gli utenti del web per “The Rarest Ones”, video voluto dall’azienda biofarmaceutica Dompé con il patrocinio di UNIAMO Federazione Italiana Malattie Rare Onlus, e realizzato in occasione della Giornata mondiale delle malattie rare proprio per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema, arriva adesso un prestigioso riconoscimento internazionale: il video è stato infatti premiato nella categoria Web Film europeo dell’anno agli Young Director Awards di Cannes, che dal 1998 promuovono i migliori talenti creativi nell’ambito della comunicazione video e che registrano migliaia di candidature in ogni edizione.

“Un’attestazione che non solo ci rende fieri del lavoro fatto, ma che riconosce il carattere innovativo promosso da una strategia di comunicazione che punta a rappresentare, nel mondo, la nostra mission e l’impegno che da sempre portiamo avanti, al fianco dei Pazienti ” - commenta Eugenio Aringhieri, CEO del Gruppo Dompé. Siamo particolarmente orgogliosi che una campagna dal messaggio tanto importante abbia riscosso un tale successo a livello internazionale, contribuendo a porre l’attenzione e a favorire la consapevolezza su un tema tanto delicato quale è quello della ricerca nelle patologie rare”.

Protagonista del filmato dalla straordinaria potenza cinematografica - online sul canale YouTube Dompé dal 23 febbraio scorso - è Tommaso Galluppi, 22 anni, affetto da una malattia rara, che presta il suo volto per raccontare la condizione di chi, non per sua scelta, vive essendo “raro”, siano questi animali o persone.

Ideato dall’agenzia Saatchi & Saatchi con la regia di Roberto Saku Cinardi e girato da Al One in scenari naturali particolarmente suggestivi tra Lazio, Abruzzo e Isole Canarie, il video si inserisce nell’ambito di un impegno che vede Dompé all’avanguardia nella ricerca di approcci terapeutici per patologie rare, e verte su un sottile parallelismo: quello tra le specie animali a rischio di estinzione e chi soffre di una malattia rara.

Le prime richiamano la nostra attenzione e generano emozioni contrastanti, dalla tenerezza all’indignazione. Lo stesso non accade per un’altra condizione, non così distante: quella di chi soffre di una malattia rara e che, perciò, spesso non trova spazio sui media. Quasi come se gli animali ne divenissero “testimonial”, in una sorta di “staffetta” virtuosa, Tommaso porta sullo schermo la suggestiva analogia tra questi due mondi.

Quasi come se gli animali ne divenissero “testimonial”, in una sorta di “staffetta” virtuosa, Tommaso porta sullo schermo la suggestiva analogia tra questi due mondi. Un susseguirsi di immagini, suoni e ambientazioni dalla straordinaria carica cinematografica che trovano la loro sintesi nella figura del protagonista e nel claim "To be rare like me, is to be ignored". Un messaggio che vuole scuotere le coscienze e spingere alla riflessione e alla condivisione, come mezzo per promuovere uno sguardo consapevole su questo tema.

Per vedere e condividere “The Rarest Ones”: http://youtu.be/Tmv2LKNeEoI

Per visualizzare i contenuti speciali legati al video: https://www.youtube.com/watch?v=Tmv2LKNeEoI&list=PLrFVSK5Z1Ef9V93eCqS4idIQ_g1OXoxQb#action=share