Login

Tipo di accesso

Password dimenticata? Clicca qui

LOGIN
Annulla
Forgot error
DMP_ForgotOK Close

REGISTRATI

Se sei un Medico o un Giornalista e non hai ancora un account Dompé, clicca qui per accedere al modulo di registrazione.

REGISTRATI
Seguici su: LinkedIn YouTube

News

 
L'appuntamento ha visto la partecipazione di esponenti di primo piano del mondo istituzionale e dell'industria farmaceutica

“Produzione di valore”: il Polo Dompé ospita il workshop di Farmindustria

L'Aquila, 28 novembre 2014.Il 28 novembre si è svolto all'Aquila, presso il Polo Dompé, un importante appuntamento che ha visto la partecipazione di esponenti di primo piano del mondo istituzionale e dell'industria farmaceutica.

Dompé è stata scelta da Farmindustria come sede del workshop “Produzione di valore, Industria del farmaco: un patrimonio che l'Italia non può perdere”, che ha focalizzato l'attenzione sulla centralità delle realtà farmaceutiche italiane, viste come volano di crescita per il Paese dal punto di vista occupazionale, economico, sociale.

Di recente l’economista Marco Fortis ha sottolineato come le vecchie “4A” del made in Italy (Automazione, Abbigliamento, Arredo-casa e Alimentari) si siano ormai trasformate nelle “5 M”: Mangiar bene, Moda, Mobili, Meccanica e Medicinali.

E proprio l’Abruzzo è un esempio virtuoso di come la farmaceutica sia una vera e propria eccellenza italiana, con 1.200 addetti nel settore e una quota di export hi-tech, di cui il pharma in Abruzzo rappresenta il 71% a fronte di una media nazionale del 54%. Le aziende del farmaco sono presenti in tutte le principali città abruzzesi, in particolare all'Aquila – tra le più importanti a livello nazionale – e Pescara.

Proprio il capoluogo è quinto, in Italia, per incidenza degli addetti farmaceutici (700) sul totale manifatturiero. E il valore delle esportazioni, cresciute nella prima parte del 2014 del 62%, è pari al 27% di quelle manifatturiere della provincia.

Ne è emerso, forte, il ruolo chiave che il mondo del pharma e della Ricerca rivestono oggi, e ancor più in chiave prospettica.

Il Polo produttivo e di Ricerca Dompé, riconosciuto come esempio di impegno e avanguardia dal punto di vista dell’innovazione, produce farmaci attualmente distribuiti in circa 30 Paesi nel mondo. Qui si concentra anche l'impegno del Gruppo nella Ricerca biotecnologica, in ambiti ad elevato bisogno di salute quali l'oftalmologia, l'oncologia, la diabetologia e i trapianti. Impegno che si concretizzerà, nel 2015, con investimenti superiori ai 40 milioni di euro per le attività produttive e di ricerca biotech.

Guarda la photogallery